Sette buoni motivi per non pulire casa...perchè ora ci pensa Helpling

23 OTTOBRE 2014

Milano, 23 Ottobre 2014 - Lavoro, famiglia, studio, il corso di chitarra e il fine settimana con gli amici...la tua casa è un disastro? Ci pensa un'app: Helpling. Tu clicchi, noi puliamo!

L'app di Helpling mette in contatto, in pochi e semplici passi, clienti e addetti alle pulizie. Accedi, selezioni che tipo di pulizia preferisci, inserisci data e orario e l'app trova il cleaner che fa per te!

Ecco sette buoni motivi per usare l’app di Helpling:

1) Nessuna perdita di tempo

Quante volte è capitato di rivolgersi ad amici e parenti nella speranza di trovare un collaboratore di fiducia, oppure di spendere ore e ore a cercare un professionista tramite un’agenzia? Con l'app di Helpling bastano pochi click dallo smartphone per trovare un professionista di fiducia. Inoltre, con l’opzione ripeti ultimo ordine si può prenotare lo stesso servizio più volte in pochi passaggi, evitando inutili perdite di tempo.

2) Prenota quando vuoi, ovunque tu sia, semplicemente usando il tuo smartphone

Al rientro da lavoro in metropolitana, in treno o sull’autobus. Sul divano mentre ti concedi un momento di relax. Ovunque sei, c’è anche Helpling. Dal tuo smartphone puoi prenotare subito il tuo addetto alle pulizie senza necessità di aspettare il rientro a casa per cercare un foglietto volante finito chissà dove, o di connetterti col pc. Solo uno smartphone e un click.

3) Ricevi il servizio in 36 ore

Ti sei dimenticato che tra due giorni avrai i tuoi genitori a cena e la casa è un disastro? L’app di Helpling, non solo ti permette di prenotare quando e dove vuoi, ma ti garantisce il servizio entro le 36 ore dalla prenotazione.

4) Puoi utilizzare il servizio anche solo una volta senza obblighi di successive prenotazioni

Hai dato una festa? Non te la senti di spolverare tra i bicchieri di cristallo o sei preoccupato di come troverai la casa dopo il compleanno di tuo figlio? Con questa app puoi prenotare il servizio di pulizia che desideri anche solo per una volta. Non c’è nessun numero minimo di prenotazioni da effettuare.

5) Pagamento sicuro e addebito solo a servizio ultimato

Con l’app di Helpling non avrai più il problema dei contanti sul tavolo o del resto. Inserisci i tuoi dati per il pagamento con carta di credito o paypal, la cifra verrà trasferita automaticamente al nostro operatore 72 ore dopo la prestazione.

6) Combatti il lavoro nero

Il numero di collaboratori domestici che lavora in nero in Italia sta aumentando, con l’app di Helpling potrai affidare la tua casa ad addetti alle pulizie certificati, con partita IVA e che operano in totale legalità.

7) Il pulito deve essere pulito

Sei mai stato insoddisfatto di come ti hanno pulito la casa? Il pulito impeccabile non è poi così soggettivo. Helpling ha un record garantito di alta qualità, inoltre la piattaforma online offre la possibilità di lasciare commenti e feedback. A lavoro compiuto, ad ogni cliente viene chiesto per email di dare una valutazione sul servizio.

Biografie dei founders

Benedikt Franke

Co-fondatore di Helpling, è responsabile del reparto di marketing e del settore finanziario. Insieme, Philip e Benedickt, hanno fondato nel 2010 il gruppo Latin American Media.

Benedikt è stato Direttore Operativo di MyCityDeals e Capo delle Risorse Umane di Rocket Internet. Dopo essersi laureato all’Università di Bayreuth e all’ESCP a Londra ha lavorato come associato di Boston Consulting Group.

Philip Huffmann

Co-fondatore di Helpling, è responsabile di prodotto e della gestione delle operazioni. Più recentemente è stato Capo Prodotto ad interim per StyleHaul (organizzazione della rete YouTube leader per Moda e Lifestyle).

Precedentemente Philip ha sostenuto diverse Startup (come fondatore e investitore) e ha lavorato come Responsabile delle Vendite per Gimigames. Philip ha studiato a Münster e Madrid.

Alberto Cartasegna

Alberto Cartasegna, Managing Director Italia, ha affiancato i due founders come business developer ed oggi è responsabile del lancio in Italia. Precedentemente ha lavorato presso Boston Consulting Group (BCG) e la Banca del Credito Cooperativo (BCC).

Laureato con il massimo dei voti in Economia all'Università Milano-Bicocca, ha frequentato il programma di studi MBA della Kelly School of Business negli Stati Uniti, sta concludendo la specialistica in Management and Finance all'Università Bocconi. 

About Helpling

L'ultima startup di Rocket Internet, gruppo tedesco specializzato in piattaforme di e-commerce che ha lanciato importanti brand come Zalando, payleven e Groupon.

Come fare in modo che le persone possano avere più tempo libero e una casa pulita ed accogliente? Dalla risposta a questa domanda nasce Helpling. Il lancio è in Germania a marzo 2014 e da allora la startup si è espansa in altri 6 paesi europei: Austria, Paesi Bassi, Francia, Svezia, Spagna e Italia, a cui si aggiunge anche il Brasile. In pochi mesi gli addetti Helpling, coordinati da un team complessivo di più di 150 professionisti hanno pulito più di 10.000 appartamenti in 140 città europee.  

Immagini
Contatti stampa
Download PDF
Download PDF
Profilo Aziendale Helpling

Helpling is Europe’s leading online marketplace for home services. On the website or via the app, customers can book a vetted and insured service provider and gain back free time within a couple of clicks. For service providers, the innovative online service makes it easier than ever to find new clients and to manage when and where they want to work.

Helpling was founded in early 2014 by Benedikt Franke and Philip Huffmann. Among its investors are Rocket Internet, Mangrove Capital, Lakestar, APACIG and Accel. Helpling currently offers its services in 9 countries: Australia, Germany, Italy, France, Ireland, UK, UAE, the Netherlands and Singapore.

comunicati stampa