Pulire casa con un click? Ci pensa Helpling

Inserisci il tuo indirizzo, scegli un orario, indica cosa pulire e un algoritmo troverà il cleaner più adatto alle tue esigenze

17 SETTEMBRE 2014

Milano, 17 Settembre 2014 - Si chiama Helpling ed è già presente in Germania, Austria, Svezia, Paesi Bassi, Francia l’ultima startup di Rocket Internet, gruppo tedesco specializzato in piattaforme di e-commerce che ha lanciato importanti brand come Zalando, Payleven e Groupon. Da ora anche in Italia, Helpling è attiva in 11 città e non sembra intenzionata a fermarsi: i cleaner stanno già pulendo Milano, Roma, Torino, Firenze, Bologna, Monza, Varese, Cagliari, Nuoro, Piacenza e Padova.

Il gruppo punta ora sulle risorse umane e crea un e-shop del pulito, dove acquistare un servizio professionale a prezzi competitivi: Helpling propone addetti alle pulizie qualificati e selezionati in base alle richieste del cliente, alla posizione geografica e alla disponibilità, il tutto comodamente da pc o da mobile, tramite applicazione per Android e iOS.

Da un lato l’opportunità per i cleaner di regolarizzare la propria attività in un settore dominato dal lavoro sommerso e in un momento storico in cui la disoccupazione totale in Italia riguarda il 12,3% della popolazione*, ma anche di trovare nuovi clienti e di programmare in anticipo il calendario delle uscite; dall’altro la garanzia per l’utente di affidare la propria casa a seri professionisti selezionati del team Helpling, la comodità di prenotare in qualsiasi momento e di poter lasciare un feedback sul servizio ricevuto.

“I servizi basati sulla localizzazione sono la prossima grande tendenza nel commercio elettronico. Sempre più persone prenotano un autista, un taglio dal parrucchiere oppure ordinano una pizza a domicilio dai ristoranti locali utilizzando internet. Con Helpling, ora è possibile prenotare il proprio servizio di pulizia casa tramite internet, via pc o anche mobile” racconta Alberto Cartasegna, country manager per l’Italia di Helpling, a capo di una squadra di giovani professionisti di età compresa tra i 24 e i 34 anni che hanno messo il loro talento e la la loro passione per l’e-commerce a servizio di Helpling. Inoltre, come ricorda Benedikt Franke, co-founder Helpling, “Il giro d’affari complessivo per i paesi nei quali al momento è attiva Helpling, è di 38 miliardi, solo per l’Italia parliamo di 6 miliardi, stiamo portando avanti il nostro piano di crescita rapida e con successo. Da quando ci siamo affacciati sul mercato in aprile, in meno di tre mesi, i nostri partner locali hanno già pulito più di 10.000 appartamenti”.

Founders Bio

Benedikt Franke

Co-fondatore di Helpling, è responsabile del reparto di marketing e del settore finanziario. Insieme, Philip e Benedickt, hanno fondato nel 2010 il gruppo Latin American Media.

Benedikt è stato Direttore Operativo di MyCityDeals e Capo delle Risorse Umane di Rocket Internet. Dopo essersi laureato all’Università di Bayreuth e all’ESCP a Londra ha lavorato come associato di Boston Consulting Group.

Philip Huffmann

Co-fondatore di Helpling, è responsabile di prodotto e della gestione delle operazioni. Più recentemente è stato Capo Prodotto ad interim per StyleHaul (organizzazione della rete YouTube leader per Moda e Lifestyle).

Precedentemente Philip ha sostenuto diverse Startup (come fondatore e investitore) e ha lavorato come Responsabile delle Vendite per Gimigames. Philip ha studiato a Münster e Madrid.

Alberto Cartasegna

Alberto Cartasegna, Managing Director Italia, ha affiancato i due founders come business developer ed oggi è responsabile del lancio in Italia. Precedentemente ha lavorato presso Boston Consulting Group (BCG) e la Banca del Credito Cooperativo (BCC).

Laureato con il massimo dei voti in Economia all'Università Milano-Bicocca, ha frequentato il programma di studi MBA della Kelly School of Business negli Stati Uniti, sta concludendo la specialistica in Management and Finance all'Università Bocconi. 

About Helpling

Come fare in modo che le persone possano avere più tempo libero e una casa pulita ed accogliente? Dalla risposta a questa domanda nasce Helpling. Il lancio è in Germania a marzo 2014, e da allora la startup è già in altri 5 paesi europei (Austria, Paesi Bassi, Francia, Svezia e Italia, ma anche in Brasile. In pochi mesi gli addetti Helpling, coordinati da un team complessivo di più di 150 professionisti, hanno pulito più di 10.000 appartamenti in 140 città europe

*Fonte Istat, dati riferiti al mese di agosto 2014

Immagini
Contatti stampa
Download PDF
Download PDF
Profilo Aziendale Helpling

Helpling is Europe’s leading online marketplace for home services. On the website or via the app, customers can book a vetted and insured service provider and gain back free time within a couple of clicks. For service providers, the innovative online service makes it easier than ever to find new clients and to manage when and where they want to work.

Helpling was founded in early 2014 by Benedikt Franke and Philip Huffmann. Among its investors are Rocket Internet, Mangrove Capital, Lakestar, APACIG and Accel. Helpling currently offers its services in 9 countries: Australia, Germany, Italy, France, Ireland, UK, UAE, the Netherlands and Singapore.

comunicati stampa